CON PADRE PIO A PALMI

PADRE PIO NELLA CONCATTEDRALE DI PALMI

Nella concattedrale di Palmi un appuntamento importante che potremo definire Giubileo dei devoti di Padre Pio. Grazie all’Associazione “Amici di Padre Pio”, alla Diocesi di Oppido-Palmi e il volontariato “Presenza”, DAL 18 AL 21 FEBBRAIO, la cittadina calabrese ha accolto le reliquie di Padre Pio accompagnate da Padre Riccardi Fabiano e Padre Emidio Cappabianca, due confratelli del cappuccino stigmatizzato. La presenza delle reliquie del Frate sono un ulteriore invito alla preghiera e alla meditazione nell’anno del Giubileo della Misericordia e un’occasione propizia per riconciliarci con Dio e con i fratelli soprattutto con quelli che hanno subito la nostra superbia.

Gli incontri con i carcerati, con le scuole, con i gruppi diocesani dei gruppi di preghiera, sono stati un’occasione per conoscere meglio la figura del Padre di Pietrelcina che ha incarnato nella sua vita Gesù ed ha tanto amato i fratelli che sono nel mondo, ma anche una parola di speranza e carità per quanti fratelli meno fortunati possono ritrovare nell’aprire le porte della misericrdia del proprio cuore e accogliere la vera Via, Verità e Vita.

In questi giorni così pregni di momenti spirituali, di celebrazioni, di preghiere, processioni penitenziali, in tutti si è avvertita la presenza di qualcuno che ci invitava e ci induceva a rimanere insieme uniti per accogliere Cristo. Tanta commozione, emozione e riflessione aleggiava nel cielo e nella Comunità ecclesiale della cittadina calabrese.

Comments (0)